PASQUA IN SICILIA. RITI SENZA TEMPO

Dal 29 marzo al 2 aprile - € 1.195

NOTO e la processione della Santa Spina
MODICA & SCICLI, I riti della Pasqua e la Festa della Madonna Vasa-Vasa
CAPOPASSERO, spartiacque tra il mar Ionio e il Mediterraneo
MARZAMEMI, con visita tonnara e laboratorio che produce bottarga
VENDICARI, passeggiata nella riserva naturale


• chiamaci> clicca qui
• scrivici> info@lemarmotte.it
• iscriviti alla newsletter> clicca qui
• seguici su


La Madonna Vasa Vasa è una tradizione popolare che emoziona fortemente gli spettatori: ha un che di fisico e passionale, proprio come le più intense manifestazioni pasquali siciliane

1° giorno, venerdì 29 marzo: MILANO – CATANIA - SIRACUSA – NOTO, Processione della Santa Spina
Ritrovo dei Sigg.ri Partecipanti all’aeroporto di Milano Linate. Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza per Catania. In mattinata visita guidata di Siracusa, la città più importante della Magna Grecia. Questa città, che nel passato fu la più agguerrita rivale di Atene e di Roma, conserva importanti testimonianze del suo passato splendore: il Teatro greco, l’Anfiteatro romano, le Latomie, l’Orecchio di Dionisio. Visita dell'isola di Ortigia dove si potrà ammirare il Tempio di Minerva trasformato in Cattedrale Cristiana e la leggendaria Fontana Aretusa. Pranzo in ristorante. Si prosegue per Noto, la più bella di tutte, “il giardino di pietra”, dove si esprime la concezione più alta dell’urbanistica barocca. Costruita anch’essa ex-novo dopo il sisma del 1693, è ricca di gioielli barocchi: il Duomo, Palazzo Ducezio, il Palazzo Vescovile, quelli dei Landolina e dei Villadorata, la chiesa di San Domenico. Possibilità di assistere alla processione della 'Santa Spina': la preziosa reliquia, proveniente da Noto Antica e custodita in un’artistica teca d’oro, è portata in processione per le vie del centro storico insieme ai simularci del Cristo Morto e della Madonna Addolorata, accompagnata dalle confraternite cittadine, dalla banda musicale e dai numerosissimi fedeli. Un momento di grande partecipazione e di coinvolgimento emotivo dove riti e simboli cristiani si mescolano a quelli più antichi con un'energia ed un trasporto che si ripete uguale ogni anno con immutata intensità. Sistemazione in hotel a Ragusa o Modica, cena e pernottamento.

2° giorno, sabato 30 marzo: DONNAFUGATA / PUNTASECCA / RAGUSA ALTA / RAGUSA IBLA
Prima colazione in hotel. In mattinata visita del Castello di Donnafugata, sontuosa dimora nobiliare del tardo '800 che con le oltre 100 stanze il labirinto e le numerose caverne artificiali, situate all’interno del parco, è uno dei luoghi più suggestivi dell’intera provincia, utilizzato nella fiction “Gattopardo” come la casa dell’anziano boss mafioso Baldoccio Sinagra. Proseguimento per Punta Secca dove si trova la famosa terrazza della casa del Commissario Montalbano che si affaccia sulla spiaggia a pochi passi dal faro.  Proseguimento per Ragusa. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Ragusa Ibla e Ragusa alta, che compongono insieme una delle più originali città d’arte della Sicilia Orientale. A Ragusa Ibla cuore antico di Ragusa, gioiello tardobarocco fatto di scorci suggestivi e incantevoli viuzze, rinato sulla struttura dell’originario borgo medievale, spiccano la chiesa di S. Giorgio di R. Gagliardi, le chiese di Santa Maria dell’Itria (esterno), dell’Immacolata (esterno), del Purgatorio, di San Giacomo (esterno) e di San Giuseppe (esterno). Ragusa Ibla è la location dell’immaginaria “Vigata” dello scrittore Camilleri e dello sceneggiato televisivo “Il commissario Montalbano”. A Ragusa Alta, la città moderna, costruita ex novo sulla vicina spianata del Patro, dove gli edifici settecenteschi hanno trovato più ampie vie di fuga in un reticolo di strade spaziose e simmetriche, si visiterà il Duomo di San Giovanni e dall’esterno guardando Palazzo Zacco e Bertini, la Chiesa del Collegio, il palazzo sede del vescovado (ex Palazzo Schiminà). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno, domenica 31 marzo S. Pasqua: MODICA - SCICLI
Prima colazione in hotel. In mattinata visita di Modica, altro mirabile scrigno dell’arte barocca siciliana ricostruita su pianta esagonale secondo criteri estetici del tutto barocchi. Visita del Palazzo San Domenico (esterno), Santa Maria (esterno), la casa di Salvatore Quasimodo (esterno), il Duomo di San Pietro, si attraverserà il quartiere rupeste dello Sbalzo e il quartiere ‘corpo di terra’. Per finire visita di San Giorgio. Sosta presso una nota pasticceria per la degustazione del famoso cioccolato di Modica, un tesoro gastronomico portato dagli Spagnoli in Europa nel XVI secolo. Immancabile appuntamento con la Cerimonia del Vasa Vasa, tradizionale abbraccio tra la statua della Madonna e quella del Cristo: la Vergine Maria allarga e stringe le braccia in segno di gioia e di incredulità alla vista del figlio risorto, si libera del manto nero che la ricopriva per mostrare il manto celeste mentre uno stormo di colombe bianche si libra nel cielo.   Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Scicli. In posizione amena, circondata da colli che sembrano proteggerla, la città ha conservato quasi interamente l’impianto barocco. Cuore della città è l’ampia e scenografica Piazza Italia circondata da bellissimi palazzi settecenteschi, dalla Matrice e dall’imponente rupe calcarea sulla quale sorge l’antica chiesa di S. Matteo. A Scicli si trova anche Palazzo Iacono alias la questura “Montelusa “ del Commissario Montalbano. A Scicli, al culmine della Settimana Santa, il giorno di Pasqua viene festeggiata la Resurrezione di Gesù, detto l’Uomo Vivo.  La statua lignea viene portata in processione per le vie della città e fatta ondeggiare e ballare in segno di gioia per tutto il giorno sino a tarda ora.  Il corteo processionale non è ancora uscito dalla chiesa quando un numerosissimo gruppo di giovani s’impossessa della statua del Cristo Risorto sollevandola energicamente alla massima altezza gridando ripetutamente tutti insieme: Gioia! Gioia! Gioia!.  Rientro in hotel, Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno, lunedì 1 aprile: PIAZZA ARMERINA / CALTAGIRONE
Prima colazione in hotel. In mattinata visita di Piazza Armerina, dove si visiterà la Villa romana del Casale. Si tratta di una lussuosa residenza privata appartenente ad una potente famiglia romana e famosa nel mondo per i suoi mosaici pavimentali risalenti al III° e IV° sec. raffiguranti scene di vita quotidiana.  A seguire possibilità di breve visita del centro storico della città, un concentrato di storia ricco di chiese, antichi palazzi, strade e conventi che ci riporta indietro nel tempo e rendono Piazza Armerina una splendida città d'Arte. Cuore della città sono i quattro quartieri medievali che tutti gli anni a Ferragosto si contendono il Vessillo della Santa Patrona, Maria SS delle Grazie, nella suggestiva rievocazione storica del Palio dei Normanni. Pranzo in azienda agrituristica. Nel pomeriggio visita di Caltagirone inserita tra le città barocche della Val di Noto che costituiscono uno dei patrimoni dell’Unesco. Visita della Scalinata Santa Maria del Monte con i suoi 142 gradini in pietra lavica le cui alzate decorate con piastrelle di maiolica policroma (verde, azzurro e giallo) riprendono gli stili del passato; il Ponte San Francesco d’Assisi che collega i due colli su cui si sviluppa il centro storico; la Villa Comunale. Possibilità di visita di una laboratorio di ceramica in cui si potranno ammirare le varie fasi della lavorazione dell’argilla, dalla forgiatura, alla cottura, alla smaltatura e alla decorazione. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno, martedì 2 aprile: CAPO PASSERO / MARZAMEMI, visita tonnara e laboratorio che produce bottarga VENDICARI, con passeggiata nella riserva naturale
Prima colazione in hotel. In mattinata si prosegue per Capo Passero, estremo lembo della Sicilia, dove Mare Mediterraneo e Mare Jonio si incontrano in un angolo incantevole, tra i più suggestivi della Sicilia. A seguire visita del caratteristico borgo marinaro di Marzamemi, incantevole borgo di pescatori di origine arabe. Visita della Tonnara che storicamente era la più rilevante della Sicilia orientale. Il nucleo della tonnara è costituito dalla piazza Regina Margherita e dal palazzo padronale. Sempre nella piazza si trova la chiesetta vecchia della tonnara, costruita in pietra arenaria, Ancora visibili Il cortile arabo e le casuzze dei pescatori. A seguire visiteremo un laboratorio artigianale, dove si produce la bottarga di tonno, tonno sott’olio, acciughe salate, usando ancora oggi metodi tradizionali.  Proseguimento per Vendicari dove sarà possibile effettuare una passeggiata nella Riserva Naturale dei pantani di Vendicari. E’ la zona umida più importante della Sicilia e fra le più meridionali d’Europa, sosta obbligata per gli uccelli migratori che si spostano da nord a sud e viceversa. La varietà di ambienti costieri e palustri (stagni detti pantani) fanno di Vendicari un vero e proprio rifugio per fauna e flora, lungo le rive di dei pantani, fra le canne, le caratteristiche postazioni per il bird-watching. Pranzo in azienda agrituristica.  Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Catania e rientro a Milano.

OPERATIVO VOLI – soggetto a riconferma -
29/03/24             ITA AIRWAYS Linate – Catania h. 7:15 – 09:00
02/04/24             ITA AIRWAYS Catania – Linate h. 20:35 – 22:25

 

Da venerdì 29 marzo a martedì 2 aprile 2024 (5gg, 4 notti) 
Quota di partecipazione € 1.195

Supplemento singola € 130

Quota di iscrizione € 35

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio aereo con voli di linea – tasse apt , sicurezza e carburante  - Sistemazione in hotel 4 stelle centrale - 4 cene in hotel – Pranzi con bevande -  Visite ed escursioni come da programma con bus e guida - Degustazione del cioccolato di Modica – Visita della tonnara e del laboratorio artigianale di bottarga - - Pacchetto ingressi* - Audioguide individuali – Accompagnatore LeMarmotte

*SPECIALE PACCHETTO INGRESSI: zona archeologica di Ragusa / duomo di Siracusa / Palazzo Villadorata di Noto / Castello di Donnafugata / Villa Romana Casale Piazza Armerina / Riserva Naturale di Vendicari

LA QUOTA NON COMPRENDE: Navetta di avvicinamento € 40 a persona *** (chiedi info in agenzia o consulta “Informazioni Generali” su www.lemarmotte.it) -  mance – extra personali, gli ingressi non indicati - Assicurazione annullamento facoltativa € 35 – Tutto quanto non indicato

A causa della variazione del corso dei cambi, delle tasse, del carburante, delle tariffe aeree, ferroviarie e delle offerte alberghiere i prezzi indicati potrebbero subire delle variazioni. La quota pubblicata è pertanto soggetta a riconferma al momento della prenotazione.

Documento Richiesto: CARTA IDENTITA' 

 

NAVETTE DI AVVICINAMENTO

*** NAVETTA DI AVVICINAMENTO • € 40 a persona dalle seguenti località:
• VARESE - Piazzale Ferrovie Nord
• BUSTO A. - Uscita autostrada - lato Giardineria
• GALLARATE - Uscita autostrada - rotonda Piazza Buffoni
• LEGNANO - Uscita autostrada Distributore TAMOIL - Via Papa Giovanni XXIII
• LAINATE - Hotel Litta Palace
• SARONNO - parcheggio La Rotonda
• SEREGNO - Via Montello (Banca BPM)
• LISSONE - Via Leopardi (Cimitero)
• MILANO - Piazzale Lotto (Ingresso Lido)

 

scarica PDF chiedi info partenze e info generali

 

 

CRACOVIA

Dal 13 al 17 marzo - € 1.160

condividi su: